POESIA BAMBINA A FINE ANNO

Ultimo lavoro di italiano

in seconda: "Io, poeta!"

Li ho portati nel giardino della scuola, lasciandoli vagare nel nostro spazio, con l'indicazione di raccogliere parole, pensieri e metafore sull'anno trascorso. Poi, sempre in giardino, le hanno condivise, ascoltandosi. In classe ognuno ne ha scritta una alla lavagna, ricopiando poi il "muretto" sul quaderno.

A questo punto ho letto loro molto lentamente quattro brevi poesie sull'estate, ognuna due volte, e loro hanno "pescato" le perleparole (cit. Chiara Carminati).

Finalmente li ho lasciati liberi di comporre ed è uscito tutto ciò.... (ho due classi, il lavoro è stato ripetuto in entrambe le classi con l'unica differenza che al secondo gruppo ho letto anche le poesie del primo). Le mie sono trascrizioni fedeli dei loro testi poetici, ho solo regolato gli "a capo".

gif

LA SCUOLA VA IN VACANZA…

Profumo di scuola e di amici vicini

Come una strada un po' a salti

Come un coniglio in una radura.

L'anno in seconda è stato meraviglioso

ma ora bisogna dirgli addio

come a una farfalla che vola via,

ora iniziano le vacanze

piene di divertimento

(L.)

La nostra scuola ha navigato

Per un tragitto inaspettato.

I canti e i colori

Riscaldano i nostri cuori

Tanti fili abbiamo cucito

Per quest'anno infinito!

(L.)

La nave ci ha portato

A scuola

E un anno è passato

Con tutti i mesi

e anche maggio è finito

come la scuola.

(L.)

La scuola che ti vuole bene

La scuola che vola leggera,

vola gentile

molto ti fa diventare bravo!

(M.)

La scuola è una farfalla che vola leggera

E trasporta i bambini dall'autunno alla primavera…

(L.).

La scuola è una radura d'idee che conosco

È un grande bosco

Di sapere.

(M.)

La chiglia della scuola

profuma di rose

leggera come una farfalla

arriva la scrittura.

La scuola è una nave

Che ci porta nell'estate

Ci porta alla meta

Come un leggero tramonto

Su una radura incantata.

La scuola è andata

Trasformata dal colore

Di tutto il mondo è valore.

(O.)

Fino delfino

È finita la scuola

E viva è

Finilalla

(M.)

La scuola non c'è più

E l'umore va su!

(G.)

Alla seconda A bisogna dire addio

Fine anno ormai

È finita

E le vacanze iniziano

(G.)

Addio seconda A

Voi andate in vacanza

Qua e là

Una conchiglia si troverà

(M.)

Noi dobbiamo salutare la seconda A

E dare il benvenuto alla terza A.

(A.)

La scuola è finita, la vacanza è iniziata

Si va al mare, le conchiglie a cercare.

(M.)

Vacanze iniziate

lunghe giornate

tutti al mare

in Puglia a nuotare

(S.)

Il silenzio del mare accarezza le onde:

è il sole che cerca di prendere il mare.

Il mondo è un pulsante che accende la luce.

(B.)

Sul lento silenzio del mare

Accarezza le onde per farle avvicinare.

È il tramonto che splende

Attraversando il mare.

(C.)

Nuotano ì pesci in segreto

Ho trovato una conchiglia e la voglio conservare

Viene l'estate

Il vento accarezza la pianura:

pesca le parole.

(G.)

SECONDO GRUPPO:

La scuola gioca con gli uccelli nel cielo

E il sole guarda davvero,

l'insegnante osserva i bambini giocare.

È arrivata la vacanza

Quando tutti van via, ma gli alunni

Non dimenticano

La scuola e le poesie della maestra.

(S.)

Nel limpido mare

Sincerità

E maestre brave.

(T.)

Se ora apri le finestre della scuola

Vedi l'acqua e i pesci del mare dell'estate.

Si vedono i castelli sulla sabbia

abitati da granchi.

Nuove amicizie, tuffi, sbuffi,

tante corse sulla riva

E navi: rosse, bianche, bellissime.

(M.)

Uccellini volano nel cielo

Come bambini nel giardino

(G.)

Un anno intero

dalla scuola alla spiaggia,

alla barca,

per viaggiare tra isole e sogni…

continuo a viaggiare

Nel vento che svolazza

È così che si conclude il mio viaggio.

(G.)

Vacanze d'estate infinite

Tra castelli e corse

E tuffi con i pesci nuotatori.

Castelli di sabbia abitati da granchi principesse

Orizzonti infiniti come i mari, bellissimi.

(D.)

Io viaggio sulla mia scuola nave verso l'orizzonte

Mi accompagna finché non divento grande.

Prima di ripartire in questo viaggio

Le vacanze

Vado al mare e sotto l'ombrellone

Sogno di volare cercando

Trasportata dal vento

Di scoprire la fine del mare.

(R.)

Scuola è una nave che galleggia sul mare

Limpido e caldo

Come i raggi che ti riscaldano

Nave che ti porta dall'autunno alla primavera

Divertendosi.

(S.)

Maggio è finito e anche la scuola.

In vacanza il mare ci accarezza

col suo manto azzurro

E io gioco con l'onda che mi spruzza.

(I.)

La scuola molto bella sta per finire

Io sono molto triste

Ma serve un po' di pausa serve

Adesso arriva l'estate!

(C.)

La scuola è una farfalla

Che vola sulle teste dei bambini

Viene l'estate

E dalle montagne il vento

Trasporta profumi e colori

Fa scoprire cose nuove

E noi voliamo in giardino

(D.)

La scuola un fiore,

petali le materie.

La maestra mostra nell'orizzonte cose nuove.

Tra poco si andrà in vacanza al mare, a nuotare.

(F.)

Ormai la scuola sta finendo

Gioia e allegria

Volando sopra alle colline.

(A.)

La scuola è finita, tra un po' vado al mare

Con gli amici a giocare

Faccio il bagno e l’anno prossimo

Imparerò cose nuove.

(L.)

I pesci nuotano nel mare


Limpido e calmo

mentre il vento soffia fra i boschi.

(I.)

Amicizie nella classe

abbiamo cucito

fili tra i compiti

Le materie volano, farfalle divertenti

Ora ci salutiamo… Ricreazioni finite

Arrivederci in terza!

(A.)

Chiglia scuola

Profumo di rose

Leggera come una farfalla

Scrittura arrivo

(A.)

609 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti