BUONA VACANZA A TUTTI con la poesia BAMBINA di fine terza!

Aggiornamento: 8 giu


Due classi, 36 alunni tra gli 8 e i 9 anni, tanti pensieri sul tempo della scuola e sul tempo dell'estate legati da un filo di poesia bambina: addio terza, siamo pronti per la quarta! Un veliero avventuriero mi porta in vacanza a specchiarmi nel mare. Tra nuvole che si riflettono nel lago e arrivano al mare ghiacciato La vacanza è uno zucchero filato al gusto di panna di montagna E il mare è un ghiacciolo di onde di vento. Col tempo gentile si scalda e scioglie la scuola. Vento che soffia le nuvole onde del mare e di tuffi sole caldo che illumina. Il mare è lento ma veloce volo in vacanza. In vacanza al mare, sotto l'ombrellone, a rilassarmi tra bambini che giocano con sabbia e onde. Il mare polveroso allagato di sabbia pieno zeppo di ombrelloni… Il mare soffice con il vento del largo fa tramontare le onde del sole. La vacanza accende la voglia di giocare e non ti fa mai stancare. Il sole è una pallina da tennis che rimbalza sulle racchette delle nuvole La vacanza è un volo verso il mare pieno di vento dove osservo il tramonto. La vacanza è un sole, girandola gialla, rossa e arancione: un chupa chups! La vacanza è lo specchio in cui si specchia la scuola La scuola è un vento forte che ti porta sulle nuvole Il tempo dell'estate inizia con un bagno nell'acqua fredda, è un ascensore strano che sale veloce in montagna. Nuvole bianche sole splendente: è ora di vacanza! La scuola via è volata ora vita liberata! Una corda di pensieri lega scuola e vacanza. Il tempo è un'anguria che si mangia in fretta. Le nuvole sono i bianchi denti dell'estate Il tempo è una cartolina spedita nel futuro, un aeroplanino di carta che parte da scuola e arriva alla vacanza. Ci divertiamo sempre se stiamo insieme. Ogni secondo è prezioso a scuola e in vacanza, con gli amici e la famiglia. Nel cielo blu vola una mongolfiera e porta i pensieri nel mare limpido. Il tempo è un grande puzzle divertente da comporre. La scuola è un pezzo studioso, la vacanza un pezzo gioioso. Sei felice quando ti diverti d'estate con gli amici e a scuola imparando cose nuove. Passa in fretta il tempo ghepardo studiando con le maestre leonesse. Tra tempi diversi ascolto lezioni, schizzi di gioia, palle di neve in montagna. La scuola è una lepre che corre da settembre e finisce il carburante a giugno. L'estate è un bambino che fa i compiti, annoiandosi a volte. L'estate è un cane impaziente che salta tra le onde L'estate è un gufo che ascolta le lezioni delle stelle, è una balena blu che schizza di gioia. Il tempo è un bambino che cresce: a scuola studia e impara, in vacanza gioca e si diverte. Il tempo è un mantello pieno di orologi, un vestito blu ricamato di pesci e balene e coralli.




Con la nostra solita strategia del muretto, costruito con le parole che a ciascuno vengono in mente sull'argomento prefissato, dopo aver assaggiato una o più poesie per aprire le sinapsi, rinfrescare le assonanze e rendere omaggio a sua maestà Metafora, siamo pronti a produrre frasi poetiche tra cui scegliere le migliori per la nostra poesia collettiva. Ogni bambino scrive più di una frase e poi sceglie quella che suona e funziona meglio insieme alle altre, vengono dettate tutte, una per ciascuno, e la maestra organizza solamente l’ordine di apparizione, sistema in modo strategico gli a capo e le concordanza tra soggetti simili.

Alcuni versi sono davvero potenti e mi hanno fatto venir voglia di "rubarli"! Chissà mai...




509 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti