Il taccuino dei giri di strega Corbelia

Pronti, partenza, via!


Durante un viaggio, i nostri cinque sensi vengono completamente coinvolti. E più ti allontani dalla solita vita, più cose interessanti puoi vedere, sentire, gustare, annusare e toccare.


Ma quando il tempo passa è difficile ricordare, rivivere le esperienze fatte!


Il diario di viaggio è il modo migliore per non perdere e per ricordare quanto hai vissuto durante una semplice gita, un tour in una città europea o una trasferta all’altro capo del mondo. Non importa la destinazione, ogni viaggio è una scorpacciata di impressioni e sensazioni legate alle esperienze diverse da quelle quotidiane.



Il modo migliore per non perdere niente è raccogliere tutto ciò che ritieni importante della tua esperienza in un album, un taccuino, un diario: come fai con la tua collezione di figurine, che vuoi tenere, ricordare e conservare per poterne parlare con gli amici!



La scrittura e il disegno possono aiutarti a fissare i momenti di avventura o le piccole storie vissute in gita. Aggiunti a tutto quanto possa essere incollato su un taccuino, ti aiuteranno ad avere memoria del passato, quando sarai arrivato nel futuro, proprio come fanno le capsule del tempo. Non è necessario essere uno scrittore o saper disegnare benissimo, basta soltanto imparare a prestare attenzione con tutti i sensi a ciò che fai o che vedi, per riempire il tuo giornale ​​con osservazioni, azioni, pensieri ed emozioni provate da te e dai tuoi amici durante l'esperienza.


Buon viaggio!


Maestra Anna e strega Corbelia


127 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti